Il franchising e’ una forma di investimento redditizia diffusa ed accettata negli Stati Uniti d’America


Aprire e lanciare un’idea di franchising negli Stati Uniti e’ un’ottima forma di investimento che si qualifica tra gli investimenti per ottenere il visto E2 Investitore



Aprire e avviare un franchising negli Stati Uniti ha diversi vantaggi: si realizza un utile dallo svolgimento dell’attivita’; si guadagna dalla vendita del franchise ad altri investitori e inoltre l’investimento si qualifica per ottenere il visto E2 Investitore per gli Stati Uniti

Il franchise e’ una forma di investimento e di attività diffusa ed accettata da tempo negli Stati Uniti d’America.

  • 770368 franchising attivi in America nel 2014 di cui oltre 155000 franchising nell'ambito della ristorazione, il settore piu' diffuso di franchising negli Stati Uniti
  • il 10% dei nuovi posti di lavoro creati nel corso del 2014 negli Stati Uniti sono dovuti ad attività di franchising
  • il 4.5% del PIL americano e’ legato ad attività di franchising
  • oltre il 55% dei franchising in attivita' negli Stati Uniti appartengono a societa' con piu' di un punto vendita

Vantaggi di avviare, aprire e lanciare un’attivita’ di franchising negli Stati Uniti d’America

aprire franchising stati unitiAprire un franchising in America presenta tre ordini di vantaggi notevoli:

  • Utili provenienti dall’attivita’ stessa.
    Se avete già l’idea di aprire un negozio, un bar, un ristorante a New York o Miami, ad esempio, operare questo bar, caffe’, negozio o ristorante vi porterà degli utili comunque.

  • Guadagni provenienti dalla vendita del franchise ad altri.
    Se avete già di deciso di aprire una gelateria, un caffe’, una piadineria, una panzerotteria, un ristorante o un negozio in città come New York, Miami, Chicago, Los Angeles, perché non strutturarle in modo da farle diventare delle idee di franchise da rivendere ad altri in America?

    Il trucco e’ proprio questo: creare un concept di negozio, bar, caffe’, ristorante, risotteria o quant’altro in modo che sia adatto alla formula del franchise e che sia quindi una idea di business rivendibile ad altri.

    E’ la forma di attività che massimizza l’investimento per coloro che decidono di aprire un ristorante, un negozio o altre attività come una gelateria o un caffe’/bar.

Aprire e lanciare un franchise e’ un investimento che si qualifica per ottenere il visto E2 da investitore.
Anche questo e’ un vantaggio non secondario. Il visto E2 Investitore per gli Stati Uniti d’America puo’ essere richiesto da coloro che realizzano un investimento congruo negli Stati Uniti. Deve trattarsi di un investimento di entità rapportata al tipo di attività’ che si andra’ a svolgere e l’apertura di un franchising e’ un investimento che rientra tra quelli ammessi per richiedere ed ottenere il vostro E2.

Informazioni su come richiedere ed ottenere il visto E2 Investor

Creare una idea di franchising per gli Stati Uniti

L’idea e’ quella di creare un concept che sia standardizzato, facilmente replicabile e che richieda un investimento abbordabile. Deve trattarsi di un prodotto e/o servizio di facile comprensione ed attuazione, serve un servizio o prodotto “semplice”, deve trattarsi di una attività non specialistica accessibile ai più.
Vanno anche previste attività di addestramento e di promozione, soprattutto a livello locale, a favore di coloro che investono nel franchise.

Lanciare un franchise in America

Prima di trasformare la propria idea in un franchising e di proporla ad altri perché vi investano, occorre aver operato in proprio un punto vendita negli Stati Uniti [ristorante, bar, gelateria, caffe’ o quant’altro] per almeno un anno.Il contratto di franchising ed il manuale operativo La preparazione del contratto di franchising e’ fondamentale. Il contratto riassume gli obblighi del franchisor e del franchisee, sia quelli economici che operativi.
Il manuale operativo invece, descrive nei dettagli come impostare il punto vendita e come gestire l’attivita’.


Idee di franchising di successo per gli Stati Uniti

ExportUSA ha l’esperienza per aiutarvi a creare una idea di franchise di successo per gli Stati Uniti d’America, strutturarla in termini legali ed operativi, e lanciarla.



  • Creazione del concetto: l’idea di franchising per gli Stati Uniti.
    Perché’ un franchising abbia successo non basta avere un’idea. L’idea deve essere da una parte adattata perché diventi un concetto di franchising [quindi: facile replicabilita’, standardizzazione, contenimento dell’investimento iniziale, etc.]
    In secondo luogo poi l’idea di franchising deve essere studiata in modo che si integri allo stile di vita dei consumatori americani e ai modelli di consumo prevalenti negli Stati Uniti.
    Elementi fondamentali di questa fase sono lo studio, il disegno e la realizzazione dell’arredamento e del punto vendita, nonché la scelta delle attrezzature necessarie e la scelta del fornitore.
    Se si tratta di un franchising legato alla ristorazione vanno anche studiati e selezionati piatti ed ingredienti e vanno identificati i fornitori in America.
    ExportUSA grazie alla sua esperienza del mercato americano e ai contatti con aziende italiane specializzate e’ in grado di assistere gli investitori italiani che intendono procedere con l’apertura di un franchising negli Stati Uniti.
  • L’apertura del primo punto vendita e’ il primo passo per sviluppare una idea di franchising.
    Anche qui ExportUSA puo’ assistere in tutti gli aspetti operativi dell’apertura: dalla scelta, affitto, e messa in opera dei locali, alla assunzione di personale, costituzione della società, apertura del conto corrente bancario, consulenza e gestione della parte fiscale e legale in America.
  • La preparazione del contratto di franchising per gli Stati Uniti va fatta con estrema attenzione affidandosi a studi legali specializzati in franchising per gli Stati Uniti.
    Il ruolo di ExportUSA in questa fase e’ quello di coordinatore e di facilitatore tra lo studio legale specializzato in franchising con cui lavoriamo e l’investitore italiano. In questo modo si riducono tempi ed errori: siamo una specie di interprete tra il linguaggio di business dell’investitore e quello specialistico dello studio legale americano.

    Terminata la preparazione del contratto di franchising si procede subito alla creazione del manuale operativo delle attivita' di franchising che deve necessariamente riflettere quanto contenuto nel contratto di franchising.
  • Il lancio del franchising e quindi la proposta dell’idea a potenziali investitori americani interessati ad aprire un franchise in America e’ l’atto che sancisce l’inizio della fase di vendita.
    Esistono diverse fiere del franchise negli Stati Uniti dove coloro che hanno un’idea di franchise la espongono ad investitori interessati. Si tratta quindi di allestire e partecipare ad un fiera in America nel vero senso della parola.

    In questa fase ExportUSA si occupa della preparazione e revisione del materiale pubblicitario, della prenotazione e dell’allestimento dello stand, della partecipazione alla fiera per aiutare a proporre l’idea di franchise e al follow up dei contatti generati in fiera.