Per aprire una società negli Stati Uniti non serve avere un socio residente americano

12/05/2017

Non è obbligatorio avere un americano nel consiglio di amministrazione per aprire una corporation

Serve avere un socio cittadino americano per aprire una società in America?
NO !

Serve avere un cittadino americano con una carica sociale all'interno della società per poter aprire una società in America?
NO !

Serve avere un cittadino americano in società per poter aprire il conto corrente bancario della società con una banca americana ?
NO !

Devo avere un visto per poter aprire una società negli Stati Uniti?
NO !

Abbiamo scoperto che alcune sedicenti società di consulenza export raccontano alle aziende italiane che vogliono aprire una società negli Stati Uniti, che e' obbligatorio che cariche societarie come quelle del Secretary, Treasurer o President, siano ricoperte da cittadini o residenti americani. O che serva un socio cittadino americano. Nulla di piu' falso.


Per le corporation non è obbligatorio avere cittadini americani come SecretaryLa mossa di queste sedicenti società di consulenza export però è molto più subdola

Quello che raccontano e' che per poter emettere assegni serve che qualcuno li firmi. E chi firma l'assegno deve per forza avere poteri e deleghe per poterlo fare e quindi serve nominare un direttore della corporation in America. A quel punto cosa fanno? Queste società di consulenza fanno norminare Secretary della corporation un dipendente del loro ufficio, residente americano, e in cambio si fanno pagare uno stipendio.

Per essere chiari: e' vero che per firmare un assegno devo avere il potere per farlo e quindi devo avere una carica sociale all'interno della società, ma e' altrettanto vero che gli assegni, in America, si possono emettere ed inviare direttamente dall'homebanking, senza bisogno di emettere assegni cartacei che richiedono la firma di una persona autorizzata a farlo.

Questo però la società di consulenza americana si guarda bene dal dirlo e continua a lucrare uno stipendio su questa mezza verità.

Di fatto avere l'abilitazione ad operare sul sistema di home banking equivale ad avere una delega ad emettere gli assegni anche perchè in sede di apertura del conto corrente la firma sul conto e le chiavi di accesso al sistema di home banking vengono rilasciate al legale rappresentante.

Di conseguenza per emettere assegni in America non serve assolutamente pagare una persona residente in America e nominarla in una delle cariche sociali da "director" [Secretary, Treasurer o President]. Usare l'home banking messo a disposizione dalla banca americana della corporation risolve questo falso problema..



« indietro ]