Calcolo dazi doganali per esportare negli Stati Uniti d'America

06/04/2017

Importare Stati Uniti

Quanto costa esportare negli Stati Uniti d'America? Come calcolare le spese per lo sdoganamento della merce? Come avviene il calcolo e il pagamento dei dazi per importare in America e dei diritti delle dogane americane?

Assieme al trasporto e allo sdoganamento, il calcolo del dazio è un elemento fondamentale per determinare il cosiddetto prezzo sdoganato Stati Uniti [Prezzo landed USA]

Il corretto calcolo dei dazi da pagare per importare merci e prodotti negli Stati Uniti e' cruciale per il corretto calcolo del prezzo di vendita da praticare ai clienti in America [il cosiddetto "prezzo landed Stati Uniti"]

 

E' cruciale preparare la pratica di importazione in America coinvolgendo il dichiarante doganale PRIMA ancora della spedizione dall'Italia verso l'America

Tipicamente, le attivita' di preparazione della pratica import Stati Uniti e' condotta dallo spedizioniere italiano che lavora a stretto contatto con il proprio dichiarante doganale americano per assicurarsi che la pratica di dogana import America sia completa e corretta e che lo sdoganamento della merce negli Stati Uniti avvenga senza problemi, blocco della merce, seuqestro dei prodotti o rallentamenti di altro tipo.

ExportUSA ha selezionato uno spedizioniere specializzato nelle spedizioni verso gli Stati Uniti via mare o via aerea:

OTS - https://www.otsspa.com/?lan=it 
Telefono: +39 0733.895817 
Via Morea (Zona Ind.le A)
62012 Civitanova Marche (MC) 

La OTS coordina tutti gli aspetti della spedizione, dalla consulenza PRIMA della spedizione sulla pratica import:

  1. calcolo dei dazi per esportare negli Stati Uniti
  2. rapporto con il proprio dichiarante doganale a New York e in America
  3. pratica di dogana export Italia / import America
  4. sdoganamento della merce negli Stati Uniti
  5. consegna al destinatario finale in America

*************************
NOTA SULLE POLITICHE COMMERCIALI IN TEMA DI DAZI USA DA PARTE DELL'AMMINISTRAZIONE TRUMP
*************************

Negli ultimi giorni, le pagine dei quotidiani in Italia e in Europa sono state dominate da notizie riguardanti la possibilità di un aumento dei dazi di importazione dall'Italia agli Stati Uniti.

Secondo queste notizie di stampa l'amministrazione del presidente Trump indiscriminati all'importazione delle merci dall'Italia.

La realtà è molto diversa.

Il vero obiettivo della nuova amministrazione è il riequilibrio della bilancia commerciale con la Cina e anche quello di evitare ulteriori trasferimenti di impianti produttivi dagli Stati Uniti e Messico.

I dazi imposti sulla Vespa Piaggio e sul formaggio Roquefort francese sono invece parte di un pacchetto approvato dal WTO di dazi punitivi per la mancata apertura del mercato europeo alle carni americane. E si tratta di una misura già decisa dall'amministrazione Obama.

I dazi punitivi imposti invece sull'acciaio importato dall'Italia negli USA colpiscono soltanto due aziende produttrici italiane che sono state trovate in violazione degli accordi sugli eventi di Stato.

Non esiste quindi alcun progetto per aumentare i dazi USA delle merci importate dall'Italia in America.

Strumenti normativi per l'aumento dei dazi USA: come funziona veramente la procedura di aumento dazi negli Stati Uniti

Intervista di Lucio Miranda - Presidente di ExportUSA, sulla portata dei recenti aumenti dei dazi in USA

========================================

 

L'importazione negli Stati Uniti di molte tipologie di merci e' soggetta al pagamento di un dazio. Di fatto, la maggior parte delle merci da importare in America e' a dazio zero. I dazi comunque variano in base alla categoria mercelogica cui appartengono i prodotti da importare in America.

Alcune classi merceologiche  in particolare (tipicamente i prodotti ad alta tecnologia) sono di difficile classificazione, altre richiedono particolare attenzione in fase di sdoganamento, come ad esempio le calzature.

Calzature, filati, tessuti e abbigliamento in genere hanno dazi elevati; i prodotti industriali hanno dazi generalmente nulli o bassi, i prodotti alimentari hanno dazi che si attestano su valori medi [dal 5% al 10% circa]

Exportusa fornisce agli esportatori italiani un servizio di revisione ed analisi delle classificazioni doganali dei prodotti da importare in America.
 Allo scopo:

1. trovare i codici doganali ottimali per importare negli Stati Uniti d'America senza rischiare blocchi della merce in dogana;

2. calcolare con certezza i dazi doganali applicati dalle dogane americane in sede di importazione PRIMA DI SPEDIRE LA MERCE

Contatteci per il calcolo dei dazi per esportare negli Stati Uniti e per tutte le esigenze legate a pratiche doganali in America
 


Esistono tre tipologie di dazi o tariffe doganali:

  • tariffe ad valorem, quando il calcolo del dazio viene fatto sulla base del valore complessivo in fattura della merce da importare negli Stati Uniti;
  • tariffe speciali, qui il calcolo dei dazi si basa sul peso o le quantita, oppure anche sul Paese di provenienza;
  • tariffe miste, il dazio per gli Stati Uniti in questo caso e' calcolato in parte ad valorem ed in parte secondo i dazi speciali.


Classificazione doganale della merce per importare negli Stati Uniti

Il primo passo per il calcolo dei dazi da applicare sulle importazioni verso l'America e' quello di classificare le merci secondo i codici di importazione adottati dalle dogane americane.

Per conoscere il dazio applicato dalle dogane americane si fa riferimento alla Harmonized Tariff Schedule, tabella che classifica le merci da importare in base al codice doganale. Tale codice e' composto da 10 cifre, di cui le prime 4 indicano la macrocategoria, e le seguenti le varie tipologie di prodotti nell'ambito di quella categoria.

Il porto di Elizabeth NJ.jpgQualora il prodotto da importare non sia incluso nella tabella della Harmonized Tariff Schedule, e' possibile contattare le dogane americane [US Customs Service] presentando una documentazione doganale che includa la descrizione dettagliata dei beni, la destinazione d'uso, costi e percentuali delle materie prime ed un campione della merce.

Qualora non tutte le informazioni necessarie alla determinazione del dazio siano pervenute al momento dell'arrivo della merce, è possibile fare una stima delle tariffe doganali dovute per esportare negli Stati Uniti e riconciliare i pagamenti in difetto o eccesso entro 15 mesi.

Ai dazi succitati, quelli normali, a volte vanno aggiunti i dazi antidumping (con dumping si indica la pratica di vendita all'estero ad un prezzo inferiore rispetto al Paese di origine) o i dazi compensativi. Negli Stati Uniti questo tipo di dazi vengono imposti dall'International Trade Commission, che garantisce pari trattamento tra importatori ed aziende degli Stati Uniti d'America. Inoltre, alle importazioni si applicano anche tasse di vendita ed una Harbor Maintenance Fee, pari allo 0,125% del valore del carico in fattura (da pagare al momento dell'ingresso).

 

Esportare in esenzione dal pagamento del dazio negli Stati Uniti

L'importazione in America di prodotti destinati a privati o anche ad aziende il cui valore e' inferiore a 800 dollari sono esenti da dazio ed hanno una procedura doganale semplificata. Dal 10 Marzo 2016 la dogana americana ha aggiornato il cosiddetto "De Minimis Fair Retail Value" portandolo da $200 a $800. Tutti gli approfodimenti su questo tipo di esportazione in America esenti dal pagamento del dazio di importazione possono essere trovare su questa pagina del sito di ExportUSA:

http://www.exportusa.us/vendere-stati-uniti-senza-dazio.php


L'importanza del dichiarante / agente doganale [customs broker] nelle pratiche di dogana import Stati Uniti

Un dichiarante / operatore / agente doganale [Customs Broker nella terminologia americana] esperto e' la chiave per una pratica di dogana import senza problemi durante la fase di importazione e sdoganamento negli Stati Uniti.  Il dichiarante doganale agisce da agente per conto dell'esportatore nei confronti della dogana americana. Un agente doganale esperto sa consigliare le procedure piu' adatte in ogni circostanza per uno sdoganamento negli Stati Uniti veloce e senza problemi.

Il customs broker provvede anche alla liquidazione dei dazi e al pagamento degli stessi nei confronti delle dogane americane.



Esempio di alcuni dazi import per gli Stati Uniti

I dazi più complessi da calcolare sono quelli per:

  • Calzature
  • Formaggio
  • Tessuti
  • Abbigliamento
 
   
Spremuta d'arancia 4.5c/liter
Cous Cous 6,40%
Semi di orzo 0.15c/kg
Pistacchi sgusciati 1.9c/kg
Arance 1.9c/kg
Uva passa 1.8c/kg
T-Shirt Cotone 16,50%
Pullover Cachemire 4%
Materassi 3%
Giacche di piumino 4,40%
Pianoforti 4,70%
Lenti a contatto 2%
Merluzzo surgelato 4%
Bastoncini di pesce surgelati 7,50%
Camicie di cotone da donna 15,40%
Giacca sintetica da donna 27,30%
Farina di Grano 0.7c/kg
Scarpe da golf 6%
Montature di occhiali in plastica 2,50%



« indietro ]