Per eseguire lavori di ristrutturazione di negozi a New York o negli Stati Uniti d’America serve avere, nella maggioranza dei casi, un accordo con il permesso delle Union [l’equivalente americano dei sindacati in Italia]


ExportUSA ha esperienza nel registrare le aziende con le Union e supporta le aziende di clienti italiani nella gestione dei rapporti con le Union (dalla selezione della Union di riferimento alla stipula del contratto, dai contatti con i diversi organi competenti negli Stati Uniti alle mediazioni, alla iscrizione alle Union) per poter permettere a lavoratori italiani di lavorare presso committenti i cui lavoratori appartengono alle Union



Le Union in America sono l’equivalente dei sindacati in Italia. Il modo in cui sono strutturate le Union negli Stati Uniti e’ radicalmente diverso dall’Italia. Il livello di sindacalizzazione in America e’ generalmente molto basso ma, specialmente in città come New York, Boston o Chicago, esistono settori di attività ad alto tasso di sindacalizzazione, tipicamente tutti i settori che hanno a che fare con il rinnovo di negozi o con le attività’ di costruzione

E’ impossibile partecipare a lavori di ristrutturazione di negozi a New York, ad esempio, come la posa di pavimenti oppure il montaggio di mobili o infissi, se i lavoratori che eseguono i lavori non fanno parte e sono iscritti alle Union e se l'azienda non ha firmato il contratto con i sindacati


Le Union sono una realtà molto influente negli Stati Uniti. Un esempio è offerto dalla partecipazione a Fiere negli Stati Uniti, in cui nessuno che non sia appartenente ad una Union può fare alcuna operazione di allestimento (non importa che si tratti di montare un espositore o semplicemente di attaccare un chiodo alla parete)

Le Unions a New YorkOgni azienda che operi negli Stati Uniti deve sottostare alle regole contrattuali della Union di competenza. La competenza è anzitutto geografica. Ogni Stato, e spesso ogni regione del medesimo Stato, sottostà alle regole imposte dalla Union locale. Può accadere, inoltre, che la tipologia di lavoro operato da un’azienda condizioni la tipologia di contratto da stipulare con la Union.

Questo vale, pero’, anche al di fuori dei contesti fieristici. Qualsiasi società che si occupi di costruzione, ristrutturazione, installazione o allestimento, e intenda farlo a New York o in generale negli Stati Uniti, sara’ obbligata, nella gran parte dei casi, ad interfacciarsi e a negoziare con le Union.

Tipicamente le grandi catene di negozi di moda a New York, Chicago, Los Angeles e in altre grandi citta’, quando necessitino di rinnovamenti o restrutturazioni, o quando devono installare nuovi arredi o pavimenti, devono relazionarsi con le Union. L’azienda che vince l’appalto per lavori di questo tipo, quindi, non potrà letteralmente alzare un attrezzo senza che sia stato stipulato un contratto con la Union di riferimento. Ogni categoria lavorativa ha contratti di lavoro sanciti dalle Union: gli elettricisti, gli idraulici, i montatori, i falegnami etc.

Considerando che tutte le grandi catene di negozi di moda negli Stati Uniti, quali Prada, Gucci, Fendi, Louis Vuitton o Hermes, programmano la ristrutturazione dei loro negozi secondo una rotazione annuale o pluriennale, le occasioni per le Union di confermare il proprio potere sono molto frequenti.

Le aziende italiane sono in prima fila per eseguire lavori di ristrutturazione come la posa di pavimenti o il montaggio dei mobili nei negozi a motivo dell’elevato livello qualitativo [e della produttività] delle maestranze specializzate italiane, ecco quindi che imparare a relazionarsi con le Union diventa fondamentale per poter eseguire i lavori. 

Per partecipare a lavori di ristrutturazione di negozi a New York, o in altre citta’ degli Stati Uniti d’America, tutti i lavoratori, compresi quelli italiani, devono essere iscritti alle Union di riferimento [le Union dei falegnami se si tratta di posare arredi in una catena di alta moda di New York ad esempio].


Le soluzioni per partecipare ai lavori di ristrutturazioni di negozi in città’ come New York o Los Angeles

La soluzione che viene tipicamente adottata e’ quella di lavorare tramite una società americana, iscrizione alle Unions Americaiscritta alle Union, che figura lei come l’esecutore dei lavori agli occhi del committente [la grande catena americana ad esempio]. E’ chiaro che questo modo di lavorare erode pero’ i margini delle aziende italiane impegnate nei lavori di ristrutturazione dei negozi in America perche’ l’intermediario americano applica il suo ricarico.

La soluzione e’ quella di aprire una corporation negli Stati Uniti ed iscrivere alle Union -  ai sindacati americani -  i propri lavoratori italiani.

Il solo modo per lavorare all’interno di questi contesti negli Stati Uniti d’America, è costituire una società di diritto americana che possa quindi stipulare direttamente il contratto con le Union.

I contratti di lavoro negli Stati Uniti d’America

Negli Stati Uniti non esistono i contratti nazionali di categoria e neppure i contratti integrativi aziendali. I contratti di lavoro sono “at will” ovvero e’ possibile licenziare con o senza causa e sono stipulati ad personam. Generalmente posizioni di tipo operaio o impiegatizio non hanno un vero e proprio contratto di lavoro ed il datore di lavoro si limita ad una pagina di riassunto delle condizioni di lavoro concordate.

Allo stesso modo in America i sindacati non sono presenti automaticamente in ogni azienda. La presenza dei sindacati in azienda viene posta al voto dei lavoratori che esprimono il loro assenso ad essere rappresentati dai sindacati sul posto di lavoro. Regole complesse regolano tutta la materia della rappresentanza sindacale in America.

Qui basti dire che nel caso di negozi e di grandi catene, specie in città come New York Chicago o Los Angeles, la presenza dei sindacati e’ quasi del 100%.

Nel caso in cui in America i sindacati siano presenti in azienda, ecco che il rapporto di lavoro non e’ più’ “at will” come sopra descritto. I lavoratori sono iscritti al sindacato ed il sindacato negozia a quel punto in contratto di lavoro aziendale che regola il rapporto di lavoro tra azienda e lavoratori.


Come lavorare con le Union [i sindacati] negli Stati Uniti d’America in grandi città’ come New York, Boston, Chicago

Nel caso in cui ci si trovi a lavorare con lavoratori stranieri [italiani ad esempio] in una realtà sindacalizzata, e’ necessario ottemperare in qualche modo alle norme contrattuali stabilite dal sindacato.

Come detto sopra, o ci si appoggia ad una società locale iscritta alle Union oppure si procede ad aprire una corporation in America. Sarà la vostra corporation americana ad associarsi alle Union ed i singoli lavoratori faranno l'iscirizione alle Union. In questi casi l’iscrizione alle Union negli Stati Uniti d’America e’ obbligatoria per poter lavorare nei luoghi di lavoro sindacalizzati [“Unionized”]


ExportUSA - Consulenza per la procedura di iscrizione alle Union in America e per la gestione del rapporto con le Union per eseguire lavori come rinnovo negozi o simili

Trattare con le Union in America e’ molto faticoso: le procedure sono arcane, diverse dagli standard cui normalmente si e’ abituati, esistono molti colli di bottiglia, l’informatizzazione e’ minima, le norme ferree, le penalità salate [e possono arrivare anche al penale se si pone mente al passato e al vissuto delle Union in America]

Gia’ anche solo interpretare un contratto diventa problematico considerando che stiamo parlando di contratti di 80/100 pagine. Ci sembra di poter dire che sia quasi un’impresa impossibile se non si e’ affiancati da un consulente con una solida esperienza in materia e le possibilità’ di errori sono ad ogni angolo.


ExportUSA aiuta le aziende italiane ad iscrivere i propri lavoratori alle Union in America per eseguire lavori in America nei luoghi di lavoro sindacalizzati. La nostra esperienza nel trattare con le Union farà sicuramente risparmiare tempo, soldi e costosi errori procedurali e sostanziali