Redditi di impresa soggetti al pagamento delle tasse negli Stati Uniti. ECI - Effectively Connected Income

Reddito impresa America

Pagare le tasse negli Stati Uniti per redditi d’impresa prodotti in America - ECI: “Effectively Connected Income”] - Calcolo dei redditi prodotti negli Stati Uniti e penalità per la mancata dichiarazione dei redditi

Se l’azienda italiana ha una stabile organizzazione negli Stati Uniti [come discusso in altra parte di questo sito] allora deve fare la dichiarazione dei redditi negli Stati Uniti e pagare le tasse per i redditi prodotti in America. I redditi d’impresa sui quali andranno pagate le tasse sono i cosiddetti “Effectively Connected Income” [ECI] ovvero i redditi generati dall’attivita’ di vendita negli Stati Uniti d’America


In altra parte del sito [Stabile organizzazione d’impresa negli Stati Uniti] abbiamo presentato degli esempi di cio’ che vale a costituire una stabile organizzazione negli Stati Uniti.

Diciamo ora che se una azienda italiana ha una stabile organizzazione negli Stati Uniti, deve fare la dichiarazione dei redditi in America e deve pagare le tasse sui redditi prodotti negli Stati Uniti.

Tali redditi sono definiti come ECI [“effectively connected income”] dal codice tributario degli Stati Uniti.

In altre parole, si tratta di definire un reddito imponibile partendo dai ricavi conseguito dalle vendite negli Stati Uniti dopo avere sottratto i costi imputabili alla produzione di tali redditi.

Fatta la dichiarazione dei redditi e pagate le tasse in America sui redditi “ECI”, l’azienda italiana potrà dedurli dalla dichiarazione dei redditi in Italia fino alla concorrenza dell’aliquota IRES [per il momento 27.5%]

Possibilità di richiesta di informazioni e di verifiche fiscali a società italiane e  da parte del fisco americano

Per una società italiana, avere una stabile organizzazione negli Stati Uniti d'America ha altre implicazioni oltre al fatto di dover presentare la dichiarazione dei redditi in America e pagare le tasse negli Stati Uniti.

La stabile organizzazione in America, infatti, espone l'azienda italiana al rischio che il fisco americano possa fare richieste di informazioni relativamente all'attività svolta in America. Non ci riferiamo dunque ad ispezioni o vere e proprie verifiche fiscali alla societaà italiana che sono abbastanza rare.

Ma anche la richiesta di informazioni e' problematica quandi si pone mente al fatto che tutta la corrispondenza con il fisco americano va condotta in inglese e al fatto che eventuali poste contabili vanno riclassificate per rispondere ai principi contabili americani. 

Le implicazioni legate all’avere una stabile organizzazione d’impresa negli Stati Uniti e alla produzione di redditi in America da parte di tale stabile organizzazione

Potendo dedurre in Italia le imposte sui redditi prodotti in America, non sembrerebbero esserci grossi problemi o preoccupazioni.

In realtà, sul piano pratico, di problemi ce ne sono parecchi. Esaminiamone alcuni.

  • Spesso l’azienda italiana non e’ consapevole di avere nei fatti creato una stabile organizzazione negli Stati Uniti d’America e quindi non fa la dichiarazione dei redditi in America e non paga le tasse sui redditi prodotti negli Stati Uniti con tutte le conseguenze del caso [vedi sotto]
  • Le tasse stati e locali non sono deducibili in Italia, solo le tasse federali pagate in connessione a redditi prodotti negli Stati Uniti sono deducibili. Da notare poi che la deducibilita’ e’ limitata all’aliquota IRES [in altre parole non posso dedurre più di quanto devo pagare di IRES]
  • Avere una stabile organizzazione negli Stati Uniti assoggetta l’azienda italiana alle verifiche del fisco americano con conseguenti aggravi di lavoro di tipo amministrativo/contabile.

 

Conseguenze per la mancata dichiarazione dei redditi prodotti negli Stati Uniti d’America

Nel caso in cui l’azienda italiana non presenta la dichiarazione per i redditi prodotti negli Stati Uniti nei termini prescritti, si perde la possibilità di dedurre i costi associati alla produzione dei redditi stessi e si deve pagare una aliquota secca del 30% sui redditi lordi prodotti in America.

In altre parole, se una azienda ha effettuato vendite negli Stati Uniti per $1000, dovrà’ pagare un’imposta di $1000 x 30% = $300 senza la possibilita’ di dedurre i costi associati a quei ricavi [banalmente, ad esempio, il costo del venduto]

Oltre alla limitazione sulla possibilità’ di dedurre i costi saranno poi dovute penali per la mancata dichiarazione oltre agli interessi sul mancato pagamento delle imposte dovute in America.


Soluzione parziale: presentare una dichiarazione dei redditi precauzionale - Form 1120-F: Dichiarazione dei redditi di impresa negli Stati Uniti per una società straniera

Abbiamo visto in precedenza che non e’ sempre chiaro cosa costituisca una stabile organizzazione d’impresa negli Stati Uniti d’America. A titolo preventivo, quindi, e’ consigliabile fare la dichiarazione dei redditi compilando il Form 1120-F anche nel caso in cui non si sono prodotti redditi d’impresa negli Stati Uniti per l’esercizio in esame [e quindi senza dover pagare tasse in America].

In questo modo si preserva il diritto di poter dedurre i costi quando invece verranno prodotti redditi e sara’ necessario pagare tasse.


La soluzione migliore: costituire una società negli Stati Uniti per esportare e vendere a clienti in America

Per le aziende italiane che esportano e vendono in America, la soluzione senz’altro migliore e’ quella di costituire una società negli Stati Uniti [consigliamo la C-Corporation che corrisponde alla società per azioni italiana]

In questo modo il fisco americano non potrà eseguire verifiche fiscali sulla società italiana ma dovrà limitarsi a verificare la vostra corporation in America.

Le tasse statali e locali pagate possono essere dedotte per intero e avrete anche un quadro certo di quali sono i redditi prodotti in America per i quali vanno pagate le tasse.

In Italia andranno dichiarati SOLO i dividendi che la corporation americana dichiara e distribuisce.



« indietro ]