Le diverse tipologie di visti per lavorare negli Stati Uniti [legalmente]

18/03/2017

Visto lavoro Stati Uniti

Visto di lavoro per gli Stati Uniti: le diverse soluzioni per le aziende italiane che devono inviare manager e personale in America.

Esistono diversi tipi di visti che consentono di lavorare negli Stati Uniti ma non tutti i visti sono uguali ed e' importante saper scegliere il visto adatto alla situazione della vostra azienda

Per poter lavorare in America, sia che si tratti di lavoro temporaneo sia che si tratti di lavoro dipendente o comunque a lungo termine, e' necessario munirsi comunque di un visto lavorativo per gli Stati Uniti. Di seguito esaminiamo le diverse tipologie di visti che consentono di lavorare negli Stati Uniti

Richiesta di visti per lavorare negli Stati Uniti: E' essenziale pianificare dall'inizio sia l'investimento [quando serve] sia la richiesta del visto in modo da agevolare poi la procedura per ottenere il visto stesso

Come dicevano i latini: "est modus in rebus" e anche nel caso della preparazione delle pratiche per la richiesta di visti per gli Stati Uniti e' cruciale il come si fanno le cose.

Se si ha in animo di richiedere un visto E2 da investitore, ad esempio, e' importante che la societa' in America sia costituita secondo certi criteri, che il trasferimento dei fondi sia eseguito con le modalità previsti e che tutto l'investimento segue la metodologia che serve.

In realtà la legge non definisce i dettagli con cui deve avvenire il trasferimento iniziale o i successivi investimenti; ma la nostra esperienza nella richiesta di visti per l'America ci ha insegnato che nella pratica le cose vanno fatte in un certo modo se si vogliono evitare problemi o perdite di tempo nella richiesta dei visti.


Allo stesso modo nella richiesta di tutti gli altri visti per lavorare negli Stati Uniti: ognuno ha le sue piccole idiosincrasie per fanno pero' la differenza tra una pratica veloce e senza intoppi ed una richiesta magari rifiutata sulla base di errori procedurali.


Visti E2 - L - H1


In questi ultimi anni passati ad aiutare le aziende italiane ad entrare con successo nel mercato americano ci siamo imbattuti più volte in situazioni in cui il problema del visto per lavorare negli Stati Uniti era stato sottovalutato oppure addirittura neppure preso in considerazione.  

Se a questa situazione di poca sensibilità da parte delle aziende aggiungiamo le decine di "leggende urbane" che circolano in rete o anche attraverso professionisti poco esperti ecco che le cose si complicano.  In questa pagina dedicata ai visti lavorativi per l'America facciamo chiarezza su quali sono i visti che consentono di lavorare negli Stati Uniti e sule peculiarità di ciascun visto.


Visto E2 Investitore Stati Uniti

Il visto E2 e' per chi vuole investire negli Stati Uniti. L'azienda che realizza un investimento in America può fare richiesta per ottenere il visto E2.

I visti E2 da investitori sono di tre tipologie:

  • Visto E2 Investor propriamente detto
    E' il visto che viene concesso a chi attua un investimento negli Stati Uniti. Quest'ultimo può essere un individuo ma può anche essere la vostra azienda [americana]. in quest'ultimo caso sara' l'azienda americana ad essere titolare del visto da investitore per gli Stati Uniti. Nel caso in cui sia l'azienda titolare del visto E2 Investor, ecco che a valere su questo visto principale, per così dire, si possono assumere persone dall'Italia per lavorare negli Stati Uniti richiedendo altre due tipologie di visto E2, ovvero il vistoo E2 Manager oppure il visto E2 Essential Employee.
  • Visto E2 Manager
    A valere sul visto E2 da investitore, la società americana può richiedere un visto E2 Manager per poter assumere dall'Italia un manager appunto, che con tale qualifica potrà lavorare negli Stati Uniti alle dipendenze della società americana e solo per quella. In altre parole, il manager che viene assunto dall'Italia non potrà lavorare per altre società negli Stati Uniti pena la decadenza del visto E2.
  • Visto E2 Essential Employee
    Se la persona che si intende assumere dall'Italia per lavorare in America non ha la qualifica o il ruolo di manager, allora si può richiedere il visto E2 Essential Employee. Naturalmente devono sussistere i requisiti per la richiesta di questo visto di lavoro: ovvero il fatto che il dipendente abbia qualifiche uniche ed indispensabili per la posizione lavorativa da ricoprire in America. Come nel caso del visto E2 Manager, anche in questo caso il dipendente potra' lavorare negli Stati Uniti solo per la società che ha richiesto per lui il visto E2.


Nota sui visti E2 Investitore, E2 Manager, E2 Essential Employee

E' da notare che i visti E2 Investitore per gli Stati Uniti sono visti previsti per chi effettua un investimento in America ma che comunque consentono di lavorare negli USA. Il visto E2 Investor, se ottenuto a favore della società americana, diventa un patrimonio aziendale e non già della persona. In questo modo la società americana potrà richiedere più visti E2 per persone diverse [ad esempio un E2 manager ed un E2 essential employee] e a secondo dell'investimento effettuato potra' essere richiesta una molteplicità di visti.

Se il dipendente deve rientrare in Italia oppure viene rimosso, la societa' potrà' richiedere un altro posto E2 per fare lavorare in America un altro suo dipendente.


Visti di Lavoro per gli Stati Uniti di classe "L"

Il visto di tipo "L" viene usato per trasferire in America un dipendente dell'azienda italiana che, a quel punto, potrà lavorare negli Stati Uniti come dipendente della società americana. Il presupposto per poter richiedere il visto "L" non e' la volontà di investire negli Stati Uniti bensi' il fatto che la persona sia stato un dipendente della società italiana per almeno un anno negli ultimi tre. E' da notare che il visto "L" e' della persona e non già della società. Inoltre la richiesta del visto "L" e' sottoposta al vaglio del dipartimento del lavoro con conseguenti rigidità su salario e job description nonché sui tempi per il rilascio del visto.

Il visto di tipo L è un visto non immigrant come anche il visto E2 ma, a differenza del visto E2 investitore il visto L trasferimento intra aziendale è del tipo Dual Intent. In altre parole permette di cambiare il proprio status da non immigrant a immigrant e quindi fare la domanda per ottenere la Green Card e trasferirsi negli Stati Uniti definitivamente. 


Visto H1 per l'America

Questa tipologia di visto e' quella che piu' di altri ha dato origine a molteplici leggende urbane. I presupposti per poter lavorare in America con un visto di tipo H1 risiedono tutti nella qualifica della persona che dovrà lavorare negli Stati Uniti e non serve investire in America come nel caso del visto E2. In realtà pero' il visto H1 e' fortemente contingentato ed ottenerlo e' estremamente difficile e, soprattutto, aleatorio, in quanto viene assegnato con una lotteria tra tutti i richiedenti. La richiesta per ottenere il visto H1 va presentata entro il primo Aprile ed i visti sono assegnati entro il 30 Ottobre. È prevista una procedura accelerate a fronte del pagamento di un supplemento.


Visto di lavoro temporaneo negli Stati Uniti

Esistono casi in cui si debbano mandare dall'Italia lavoratori temporanei negli Stati Uniti. E' il caso di tecnici che devono montare un impianto o dei macchinari oppure di ingegneri che devono seguire lavori di montaggio o settaggio. E' anche il caso di operai specializzati che devono eseguire lavori di posa in opera di arredi per negozi oppure di pavimenti o simili tipologie di lavoro.

In questo caso più che di un visto va eseguita una procedure di ingresso negli Stati Uniti. Si tratta di una procedura che e' nota con il nome di "backup letter". Attenzione alle sfumature: con la Backup Letter sipossono eseguire attività che sono in tutto e per tutto lavorative ma che non sono di fatto "lavoro" nel senso giuridico assegnato a questa parola in America. Questo perchè la persona non ha un permesso di lavoro e non è assunta a libro paga da una società americana. 

IMPORTANTE
con la backup letter il tecnico che va in America non può essere pagato da una società americana, nè in America nè in Italia. Il compenso per il lavoro svolto in America ed il rapporto contrattuale del lavoratore devoo essere esclusivamente con una società NON americana. Non possono essere ricevuti compensi di alcun tipo in America.


ExportUSA ha una esperienza pluriennale nella richiesta di visti di lavoro per gli Stati Uniti

Come dicevamo prima, i dettagli sono essenziali, non sono specificati dalla legge e nascono dalla pratica quotidiana formando poi una consuetudine. Solo l'esperienza può portare a conoscere questi dettagli operativi che fanno la differenza tra una pratica di richiesta visto di lavoro per gli Stati Uniti veloce e senza problemi ed una pratica laboriosa o magari anche il rigetto di un visto.



« indietro ]