Visti H-1B per i professionisti


Attualmente, i visti H-1B sono numericamente limitati a 65.000 nuovi richiedenti l'anno



I servizi di valutazione dell'istruzione aiuteranno il richiedente a stabilire l'equivalenza tra il titolo di studio straniero e i corrispondenti americani. Anche un'esperienza lavorativa documentata nel proprio campo di specializzazione può essere tenuta in considerazione a tal fine.


Le domande possono essere presentate non prima del 1 aprile per una data d'inizio al principio del nuovo anno fiscale: il successivo 1 ottobre. Negli ultimi anni, questa categoria di visti è stata chiusa molto rapidamente a causa del cospicuo volume di domande ricevute nei primi due giorni del mese di aprile.

I richiedenti erano sottoposti ad un'estrazione e avevano una possibilità di accettazione del 50%. Le possibilità che la riforma dell'immigrazione porti ad un aumento del limite numerico dipendono dalla disoccupazione negli Stati Uniti e dalla comprensione che la capacità di un datore di lavoro di assumere professionisti specializzati negli US spesso porta ad una minore esternalizzazione verso altri Paesi.

I posti di lavoro in determinate organizzazioni non profit o istituti educativi non sono soggetti al numero chiuso. Sono disponibili visti supplementari per persone in possesso di un Masters Degree (corrispondente ad una laurea magistrale in Italia).

Una volta che la domanda sia riuscita a superare la fase dell'estrazione, è necessario dimostrare che il datore di lavoro sta offrendo al dipendente straniero la retribuzione corrente. L'accertamento viene fatto dal Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti. Il lavoro deve essere affisso pubblicamente in maniera tale che tutti gli altri dipendenti possano esserne a conoscenza e il datore di lavoro deve dimostrare che l'assunzione del professionista straniero non inciderà negativamente sui lavoratori americani.

Lo scopo di queste disposizioni è di impedire una diminuzione dei salari e un peggioramento delle condizioni di lavoro negli Stati Uniti. Il datore di lavoro deve dimostrare, inoltre, che il posto per il quale è stato assunto il professionista richiede effettivamente un diploma universitario. Quando il neoassunto straniero in possesso di un Masters Degree desidera avvalersi di questo criterio supplementare, il datore di lavoro deve pagare una retribuzione corrente molto piu' alta e deve dimostrare che è necessario un Masters Degree per il posto di lavoro da coprire.